Il paragone è il ladro della gioia

Il paragone è il ladro della gioia.

Bella, non fare paragoni.
Pensa a te stesso, l’unica persona con cui devi paragonarti è il te stesso di ieri.

Verissimo.

Ma io voglio andare oltre, perchè ho costruito il mio carattere e la mia competitività comparandomi sempre agli altri.
Tuttavia ho dovuto acquisire gli strumenti per farlo nel modo giusto.
Ovvero ho dovuto sviluppare la capacità di contestualizzare la mia situazione rispetto a quella della persona con cui mi comparo.

Hai iniziato da poco a fare Sport, e nello specifico a fare CrossFit.
Ti piace, diventa una droga, lo sappiamo no?
Cosa ci viene da fare allora? Andare su YouTube o su Instagram e seguire i campioni del nostro sport…

Normale, in tutti gli sport si fà.
Se ami il calcio, ti vai a vedere il dribbling di Ronaldo o la rovesciata di Messi.
Tuttavia se giochi a calcio il giovedì al torneo locale, non ti verrebbe mai in mente di paragonare le tue abilità con quelle di questi campioni.

Il CrossFit è uno sport giovane e come tale dà l’impressione che i campioni siano qualcosa di raggiungibile.
Ma non è così.
E prima lo capiremo meglio sarà.
Non possiamo paragonarci al campione del mondo che ogni giorno si allena 5 ore, fa 2 ore di mobilità, 1 ora di recupero attivo, 1 ora di lettura per sviluppare il mindset vincente, 1 ora dall’osteopata e segue una dieta che solo a vederla piangi.

Ma scusa Manu, hai detto che tu ti compari sempre, e ora dici di no farlo?
Fai pace con il cervello!

Hai ragione, mi chiarisco subito.

Possiamo paragonarci a chi sta peggio di noi o a chi sta meglio.
Nel primo caso, mi paragono agli altri per complimentarmi rispetto a dove sono, o per ricordarmi quanto sono fortunato.
Nel secondo caso mi paragono per farmi ispirare.
E raggiungere un punto più alto della mia condizione sportiva o della qualità della mia vita.

Ecco, qui sta tutta la differenza del mondo.

Naturalmente farsi ispirare non significa fare quello che fanno gli altri ma, ad esempio, prendere qualcosa che fa chi è sopra di noi, qualcosa che riusciamo a far entrare nella nostra vita e farla diventare una routine.
Potrebbe essere: aggiungere 10 min di mobilità la mattina appena svegli,  rinunciare al dolce la sera o leggere 30 pagine di un buon libro prima di dormire.

Paragonarsi può, quindi, essere il peggior ladro della tua gioia o una delle armi più potenti per migliorare la tua vita.

Sta a te scegliere.

Facebook Comments